PRESSE & NEWS - STAMPA & NEWS

Con la recente ordinanza n. 32473 dell’08.11.2021, la Suprema Corte di Cassazione, a conferma del proprio preesistente orientamento, ha ribadito che non è dovuta dall’INAIL alcuna rendita da infortunio nei confronti del lavoratore che resti coinvolto in un sinistro verificatosi durante la c.d. “pausa caffè”, a prescindere dal fatto che l’evento si sia verificato nel tempo della prestazione lavorativa.

Tale ordinanza ha trovato ampio risalto sulla stampa straniera, che ha sottolineato come i lavoratori italiani non avrebbero il diritto di effettuare la “pausa caffè”. In verità, la questione è assai più complessa.

Auch die Neue Südtiroler Tageszeitung greift das von unserer Kanzlei erwirkte Urteil des Verwaltungsgerichtes auf und bringt einen Bericht darüber.

Lo Studio è lieto di informare che il Partner Dr. Andrea Colorio ha partecipato come relatore alla Asian Legal History Conference, organizzata dalla Chinese University di Hong Kong in collaborazione con l'Università di Hue (Vietnam).

Es freut uns mitzuteilen, dass unser Partner Dr. Andrea Colorio an der von der Chinese University von Hong Kong in Zusammenarbeit mit der Universität von Hue (Vietnam) veranstalteten Asian Legal History Conference als Redner teilgenommen hat.

Il TAR di Bolzano riconosce che la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, all'epoca disposta dal Presidente della Giunta provinciale per il periodo intercorrente dal 22 al 28 febbraio 2021 al fine di contrastare l’emergenza epidemiologica in atto, era da ritenersi illegittima.

Con l'ordinanza n. 20543/2020 la Suprema Corte di Cassazione si è occupata del caso di una società – proprietaria di immobili in due diversi condomìni adiacenti e costituenti un edificio strutturalmente unico – la quale aveva proceduto (tra l’altro) al collegamento tra i propri immobili, adibiti ad albergo, attraverso l’apertura di tre vani ricavati nel muro divisorio interno dei due condomìni.